close

  • Essere fedele alla mia Patria, la Repubblica di Polonia
  • AMBASCIATORE

  • S.E. Janusz Andrzej Kotański 

    Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario

    della Repubblica di Polonia

    presso la Santa Sede e del Sovrano Militare Ordine di Malta

     

     

     

     

    Data e luogo di nascita : 29 aprile 1957, Varsavia (Polonia)

     

    Stato civile : coniugato, consorte – Anna Kotańska, storico, dottorato di ricerca in Scienze umanistiche, sovraintendente presso il Museo di Varsavia

     

    Cittadinanza : polacca

     

    Studi:

    Scuola media superiore: Governemental Secondary School, Zaria, Nigeria;

    Diploma di maturità: Liceo N. V di Formazione Generale di Toruń;

    Studi universitari: Laureato in storia nel 1983, Università di Varsavia.

     

    Lingue conosciute: inglese - avanzato

                                russo, francese – intermedio

                                italiano - base

     

    Ha ricoperto i seguenti incarichi lavorativi :

    1985 – 1987: Scuola superiore di Varsavia “LX L.O. Eksperymentalne” - docente di storia;

    1988-1996: Archivio di Stato, Varsavia responsabile del servizio archivistico;

    1996-1998: “Focus Producers” - consulente;

    1998-1999: Ministero di Cultura e Arte, responsabile del settore audiovisivo, inizialmente nel Dipartimento delle Analisi e dell’Informazione, successivamente nel Dipartimento per le Promozioni della Creazione Artistica, ideatore del progetto di premiare gli sponsor culturali con il premio “Mecenate dell’anno”;

    2000: Agenzia Polacca di Informazione, responsabile del settore dei media audiovisivi;

    2001-2006: Istituto di Memoria Nazionale, Ufficio di Educazione Pubblica - consigliere capo per i media e la storia della Chiesa cattolica. Attività svolta:

    - co-autore delle Cartelle Educative: “Prymas Tysiąclecia Kardynał Stefan Wyszyński” [il Primate del Millennio Cardinale Stefan Wyszyński] e “Stan wojenny” [Legge marziale] per gli studenti delle scuole medie superiori;

    - co-redattore del “Biuletyn Instytutu Pamięci Narodowej”

     [Bollettino dell’Istituto di Memoria Nazionale];

    - ideatore e co-autore degli accordi di collaborazione tra l’Istituto di Memoria Nazionale e la Radio Polacca e l’Istituto di Memoria Nazionale e il Ministero della Difesa Nazionale (nell’ambito di quest’ultima sono state realizzate conferenze sulla storia contemporanea per i soldati e gli ufficiali dell’Esercito Polacco;

    - autore dei percorsi educativi per i giovani, per la divulgazione della storia contemporanea polacca, per esempio su alcuni argomenti relativi alla Risurrezione di Varsavia 1944 e sul Primate Stefan Wyszyński;

    2006-2007: Cancelleria della Camera dei Deputati, direttore dell’Ufficio Stampa. Ideatore di spettacoli teatrali realizzati dalla Televisione Polacca per i parlamentari;

    2008-2009: Centro della Scienza Copernico - consigliere capo. Co-autore dell’esposizione “Radici della civiltà”;

    2010-2015: Museo di Giovanni Paolo II e di Primate Wyszyński, consigliere capo, capo del reparto espositivo. Co-autore dell’allestimento dell’esposizione principale. Inoltre:

    - co-autore dell’esposizione all’aperto presentata a Varsavia prima della beatificazione del padre Jerzy Popiełuszko,

    - co-autore dell’esposizione dedicata al terzo pellegrinaggio di Giovanni Paolo II in Polonia nel 1987

    - membro del gruppo responsabile per gli allestimenti del Museo

    - co-autore dell’esposizione “Namiot Spotkania” [Tenda dell’incontro]

    Dal 2015 ad oggi impiegato nell’Archivio dell’Arcivescovo di Varsavia Card. Kazimierz Nycz, impegnato nel progetto di redazione degli atti della Segreteria del Primate di Polonia Stefan Wyszyński.

     

    Collaborazione con i seguenti media audiovisivi (dal 1989):

    Polskie Radio, Radio dla Ciebie, Radio Plus, Radio Józef, Radio TOK-FM, Radio Maryja (partecipazione nei programmi storici, di attualità);

    Televisione Polacca TVP: Program I, TVP Historia, TVP Kultura e la Televisione Polsat: è autore e ha realizzato seguenti documentari: Powstanie Kościuszkowskie 1794-1994 [Insurrezione di Kościuszko]; <Burza> 1944 – lekcja historii [Tempesta. 1944 – lezione di storia]; Chłop polski – historia ruchu ludowego [Contadino polacco – storia del movimento popolare]; 100 kilometrów na wschód od Lwowa [100 chilometri a est da Leopoli]; Kochany Panie Prezydencie [Caro Signor Presidente], Nieznane karty z historii Warszawy [Pagine sconosciute della storia di Varsavia].

     

    Film in tre parti intitolato “Spotkania z komunizmem” [Incontri con il comunismo] sulla storia dell’occupazione sovietica 1939-1941 sui territori della Polonia dell’Est di allora e all’interno del ciclo “Kultura duchowa narodu” [Cultura spirituale della nazione] i film: “Quantilla sapientia regitur mundus” sullo storico polacco Paweł Jasienica e “Jerzy Łojek”.

    Teatro della Televisione Polacca TVP (dal 2002) co-autore della pièce teatrale “Wierność” [Fedeltà] su padre Jerzy Popiełuszko presentata sulla Scena del Fatto del Teatro della Televisione (2010); consulente per i contenuti storici degli spettacoli della Scena del Fatto;

     

    “Magazyn Raj” [Programma Paradiso] Televisione Polacca TVP Redakcja Katolicka [Redazione Cattolica]: autore di programmi settimanali per i giovani;

     

    Collaborazioni con seguenti riviste

    Quotidiano “Nowy Świat” – “Podróże i marzenia” (dal 1990 al 1993); Mensile “Miejsca Święte” (dal 1997)

    Trimensile “Christianitas” ( dal 1999)

     

    Consulente per i contenuti di carattere storico per la produzione del primo documentario americano “Jerzy Popiełuszko The Messenger of the truth” di Paul Hensler, che ha ricevuto numerosi premi

     

     

    Divulgazione della storia polacca e mondiale:

    - ha tenuto corsi negli atenei polacchi e stranieri, tra i quali: Università di Danzica, University College London School of Slavonic and East European Studies, Università Niccolò Copernico di Toruń, Università di Varsavia, Seminario Ecclesiastico Superiore di Leopoli;

    - interventi e lezioni durante convegni, conferenze, nelle scuole, ecc.

     

    Libri e pubblicazioni:

     

    Polacy w ZSRR 1917-1947 [Polacchi nell’Unione Sovietica ], co-autore, Warszawa 1990;

    Raccolte di poesie: Wiersze, [Poesie], Warszawa 1991; Krym i inne wiersze, [Crimea ed altre poesie ] Kraków 1993, 44  poesie, Warszawa 1999, Kropla, [Goccia] Warszawa 2006, Nic niemożliwego, [Niente impossibile] Warszawa 2011, Głos [Voce] Warszawa 2014;

    - scenario e elaborazione storica della mappa: Dziedzictwo Polski, [Eredità della Polonia] Warszawa 1998;

    - co-autore delle Cartelle Educative dell’Istituto di Memoria Nazionale: “Prymas Tysiąclecia Kardynał Stefan Wyszyński” [il Primate del Millennio Cardinale Stefan Wyszyński] Warszawa 2003;

    - Ksiądz Jerzy Popiełuszko, [Padre Jerzy Popiełuszko] Warszawa 2004 (libro premiato con la Croce d’Argento di Katyń da parte del Circolo della Memoria Nazionale nel 2005); nel 2010 II edizione aggiornata intitolata Nagroda dla księdza [ Premio per il sacerdote];

    - Tyś jest kapłanem na wzór… [Sei sacerdote come…] – co-autore, Katowice 2010;

     - Czas przemian 1979-1989. Znaczenie pierwszych trzech pielgrzymek Jana Pawła II do Ojczyzny [Tempo di cambiamenti 1979-1989. Importanza dei primi tre pellegrinaggi di Giovanni Paolo II in Patria], Warszawa 2011.

    - Prymas Stefan Wyszyński w służbie Bogu, człowiekowi i narodowi, [Primate Stefan Wyszyński al servizio di Dio, dell’uomo e del popolo] Warszawa 2011.

    Attualmente sta lavorando un altro libro sulla vita di padre Jerzy Popiełuszko e su una raccolta di saggi sulla storia e sull’arte.

     

    Autore di articoli apparsi sulle seguenti testate:

     “Rzeczypospolita”, “Plus Minus””, “Nasz Dziennik”, “Przegląd Katolicki”, “Arcana”, “Christianitas”, “Miejsca Święte”, “Gazeta Polska”, “Gość Niedzielny”, “Teologia Polityczna”, “Trzeźwymi bądźcie”, “Na poważnie”, “Nowe Państwo”, “Biuletyn IPN”, “W sieci historii”.

     

    Ha pubblicato le sue poesie nelle seguenti riviste:

    Akcent”, Arka”, Arcana”, Fronda”, Kultura Niezależna”, Migotania”,Naszaj Rodzina” di Parigi, “Nowy Dziennik” di New York, Powściągliwość i Praca”, Przegląd Katolicki”, Tygodnik Powszechny”, Topos”; Tytuł”, Kwartalnik Artystyczny”, Christianitas”, 44”.

     

    Interessi: divulgazione della scienza, etnografia, etnologia, viaggi (ha visitato, tra gli altri seguenti paesi: Nigeria, Algeria, Egitto, Israele, Messico, Stati Uniti d’America, Cambogia, Canada, Francia, Grecia, Olanda, Italia, Spagna, Malta, Gran Bretania, Lituania, Bielorussia, Ucraina, Tailandia, Turchia, Peru, Bolivia), storia dell’arte, teatro, alpinismo , calico.

     

     

     

    Print Print Share: